Ricerca

Una cura a firma italiana contro il cancro cerebrale dei bambini

Un gruppo di ricercatori italiani ha scoperto una cura per il trattamento del tumore cerebrale infantile.

Il medulloblastoma è un tumore cerebrale maligno che colpisce i bambini tra i due e i sette anni. Si forma perché le cellule giovani che dovranno diventare neuroni non riescono più a migrare al di fuori della zona proliferativa alla superficie del cervelletto e tendono quindi a diventare cellule tumorali.cellule

Alcuni ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e  neurobiologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibcn-Cnr) di Roma hanno scoperto che il rischio di incidenza di questo tumore aumenta di tanto se manca la proteina Cxcl3, la chemokina, che ha una funzione importante nella migrazione delle giovani cellule fuori dalla zona proliferativa.

I ricercatori hanno scoperto che il trattamento per via intracerebellare della durata di un mese con la proteina Cxcl3, che sembra essere priva di tossicità, a due mesi da quando il tumore ha iniziato a svilupparsi, fa scomparire completamente il medulloblastoma perché forza la migrazione delle cellule.

Gli stessi ricercatori prevedono studi sull’applicabilità del trattamento sugli uomini, sull’efficacia del trattamento in stadi avanzati del tumore e sull’applicabilità della cura sulla sindrome di Gorlin, a causa della quale il tumore al cervello è trasmesso geneticamente.

Ulteriori dettagli potete trovarli qui.