La testimonianza

“E tutti, davvero tutti, ci sentiamo guarire”

Paolo Colonnello è un giornalista malato di cancro, che – “dicono” – sta guarendo. E’ al penultimo ciclo di chemioterapia, si sta curando all’Istituto dei Tumori di Milano e in questo articolo uscito oggi su La Stampa racconta in maniera molto toccante la sua esperienza.

Sto guarendo, dicono, da un male raro. E in ospedale ho trovato una Madre Regina

Foto lastampa.it

“Qui regna l’anarchia: a volte vince la morte a volte trionfa la vita. Ma alla fine, come mi dice la Madre Regina e come scrive anche German, in realtà la morte non vince mai. Qui vince solo la vita, anche se per pochi mesi, anche se per un istante. Perché non conta il tempo, conta la qualità, la pienezza, la profondità. E conta la comprensione della interdipendenza della nostra vita con quella degli altri. Conta la compassione o, come direbbe Papa Francesco, la Misericordia. E non c’è nemmeno un passato o un futuro, c’è solo il presente, sulla stessa linea del tempo. Questo in verità è un luogo magico e bellissimo, dove si versa una lacrima e poi si sorride, dove si parla con gli occhi e la gentilezza è una religione. E tutti, davvero tutti, ci sentiamo guarire”.

Paolo Colonnello è un giornalista malato di cancro, che – “dicono” – sta guarendo. E’ al penultimo ciclo di chemioterapia, si sta curando all’Istituto dei Tumori di Milano e in questo articolo uscito oggi su La Stampa racconta in maniera molto toccante la sua esperienza.