Comunicato Stampa
 
 

Comunicato Stampa

Teva “respira” aria di record

Amsterdam – 4 maggio 2016 – Cosa riesci a fare in 30 minuti? Forse guardare la tua sit-com preferita? Bruciare 180 calorie  facendo un giro in bici? Fare le pulizie di casa? Oppure infrangere il Guinness dei Primati?

Questo è esattamente quello che hanno scelto di fare 600 dipendenti di Teva. Presa una pausa dalla propria attività quotidiana in diversi dipartimenti aziendali, colleghi di tutt’Europa per mezz’ora hanno partecipato simultaneamente a una lezione sul respiro per infrangere il Guinness dei Primati.

L’azienda farmaceutica Teva, che ha il suo quartier generale europeo ad Amsterdam, è ora ufficialmente riconosciuta quale prima detentrice della “Lezione di Respiro più numerosa del mondo”.

Le lezioni sono state tenute in molte delle sedi aziendali europee e sono state guidate da esperti insegnanti di yoga. Questi ultimi hanno dovuto seguire un severo regolamento per  rispettare i rigidi parametri imposti dal Guinness World Record, e sono stati certificati da enti indipendenti. Le lezioni erano focalizzate sull’inalazione, sulla temporanea sospensione del respiro, sulla respirazione con narice destra e sinistra e, per concludere, sul “respiro del leone”.

Il tentativo di infrangere il record mondiale dimostra il nostro impegno nella cura delle patologie respiratorie e testimonia che, uniti, possiamo davvero fare la differenza”, ha spiegato Luca Frangoni, Head Respiratory Europe.

Spesso le persone dimenticano che cosa voglia dire non riuscire a respirare; un limite non solo per chi ne soffre, ma anche per i suoi familiari e per il Sistema Sanitario. Il supporto a milioni di persone che in Europa soffrono di Asma e BroncoPneumopatia Cronico Ostruttiva (BPCO) è al centro delle nostre attività ed è la motivazione per cui abbiamo sfidato il Record: per far crescere la consapevolezza e dimostrare questo impegno in maniera nuova e creativa. Teva inoltre intende aiutare i pazienti a giocare un ruolo più attivo nella gestione della propria condizione di salute. Infine, desideriamo dare a questi pazienti l’opportunità di avere giorni migliori”, ha concluso Frangoni.

“Anche i colleghi di Teva Italia hanno “respirato” all’unisono per contribuire in maniera significativa al successo di questa iniziativa. Perché comprendere davvero cosa significa restare “senza fiato” a causa di una patologia respiratoria è il primo passo per poter fornire soluzioni ai bisogni di salute dei nostri pazienti” ha affermato Carlo Capo, Senior Director Branded Business Unit di Teva Italia.

 

Asma

L’asma è una malattia cronica respiratoria che causa l’infiammazione e il restringimento delle vie aeree. In Europa 30 milioni di bambini e adulti con meno di 45 anni soffrono di asma e di questi, 6 milioni manifestano sintomi gravi (1).

Il costo totale dell’asma in Europa è di 17,7 miliardi di euro l’anno, e lo scarso controllo dell’asma da parte dei pazienti produce una perdita di produttività di circa 9,8 miliardi all’anno (1)

 

BPCO

La BPCO – BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva – si manifesta in una serie di forme fra cui l’enfisema e la bronchite cronica. È una malattia progressiva che colpisce circa il 4-10% di tutti gli adulti in Europa. Attualmente è stata classificata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità al sesto posto come causa di morte, e salirà al terzo posto nel 2020.(2)

In Europa la BPCO rappresenta quasi la metà dei costi totali annui per le malattie polmonari pari a circa 141,4 miliardi di €. Comporta l’assenza dal lavoro più di qualsiasi altra malattia e ogni anno si stima che 32,8  miliardi di € siano persi a causa della riduzione della produttività dei pazienti affetti da BPCO.(2)

Guinness mondiale dei primati (Guinness World Records)

Per essere candidati a vincere il Guinness mondiale dei primati dovevano esserci almeno 25 persone in ogni sede di Teva, stewards e giudici indipendenti, e tutte le classi sono state filmate per verificare la partecipazione al record.

 

Referenze:

  • European Federation of Allergy and Airways Diseases Patients’ Association, Asthma Explained, efanet.org/get-advice/asthma [accessed 21/04/16]
  • European Federation of Allergy and Airways Diseases Patients’ Association, COPD Explained efanet.org/get-advice/copd [accessed 21/04/16]

 

Per informazioni

Ufficio stampa tel. 02 2042491

Debora Orrico – d.orrico@vrelations.it – mob. 366-6366953

Silvia Coltellaro – s.coltellaro@vrelations.it

Alessandra Perotta – a.perotta@vrelations.it

Riccardo Carcano Casali – r.carcanocasali@vrelations.it