Comunicato Stampa
 
 

Comunicato Stampa

I vantaggi per la salute di un mondo senza tabacco? Se ne parla all’Istituto dei Tumori di Milano in occasione del “World no tobacco day”

Venerdì 29 maggio  Luigi Pelazza de Le Iene condurrà un’intera mattinata di interventi nell’Aula Magna dell’INT per parlare dei danni del fumo – con esperimenti e video – e dei risultati raggiunti in questi anni di campagne.

Milano, 25 maggio 2015 – A dieci anni dall’entrata in vigore della legge che vieta il fumo nei locali pubblici, si contano i primi successi in tema di educazione alla salute. Ma c’è ancora molto da fare per sensibilizzare sui rischi del tabacco. In occasione dell’annuale “World no tobacco day”, l’Istituto Nazionale dei Tumori il 29 maggio apre le sue porte ai giovani delle scuole per una mattinata-evento in cui i protagonisti saranno le ricerche sul fumo e i messaggi dei medici e degli sportivi per imparare a rispettare la propria salute.

Venerdì – spiega il dottor Roberto Boffi, medico pneumologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori verranno mostrati, con esempi positivi, i risultati ottenuti in questi anni attraverso le campagne e i progetti contro il fumo (ad esempio negli stadi e nelle spiagge) ma anche quanto si potrebbe fare per migliorare la nostra qualità di vita in un mondo ‘smoke free’”.

Durante l’evento condotto dalla Iena Luigi Pelazza, dopo i saluti dei rappresentanti dell’INT, verrà proiettato il filmato “Il fumo in spiaggia”, relativo all’esperimento condotto a Bibione, prima spiaggia ‘smoke free’ d’Italia. Poi si parlerà di “Fumo e mondo dello spettacolo”, con la partecipazione del giornalista e conduttore radio-televisivo Federico Taddia.

Al termine verrà condotto un esperimento dal vivo, con ricercatori ed esperti dell’Istituto dei Tumori, per capire gli effetti delle nuove sigarette elettroniche al tabacco e gli eventuali danni dovuti al loro utilizzo. Durante la mattinata si alterneranno personaggi celebri dello sport (dalla pallavolo, come l’atleta della Nazionale Francesca Ferretti, ai giochi paraolimpici, come il plurimedagliato Fabrizio Macchi) quali testimonial di vita sana e senza fumo.

Ai ragazzi delle scuole di Milano presenti alla mattinata sarà data in omaggio una t-shirt de Le Iene e uno snack preparato dalle cuoche di Cascina Rosa e offerto da Salute Donna.

A partire da domani (fino al 1° giugno), inoltre, nell’atrio dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano verrà ospitata la mostra della Fondazione Umberto Veronesi “No Smoking Be Happy” con pannelli illustrativi, video, installazioni multimediali e tridimensionali che mostreranno, con linguaggi diversi, i danni fisici e psicologici provocati dal fumo di sigaretta. “Contro il fumo, l’unione fa la forzasottolinea il Presidente dell’INT Giuseppe De Leo -. Questa campagna, che ha già fatto il giro di molte scuole negli anni, arriva ora all’Istituto Nazionale dei Tumori, che da sempre investe sulla prevenzione del cancro”.

CS 25_05_15 No tobacco day

Per ulteriori informazioni:

Marco Giorgetti 
m.giorgetti@vrelations.it – +39 335 277.223               

Chiara Merli
c.merli@vrelations.it – +39 338 7493.841

Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Istituto Nazionale Tumori urp@istitutotumori.mi.it