Comunicato Stampa
 
 

Comunicato Stampa

I giovani imprenditori della sanità privata fanno visita agli ospedali digitali in Israele, eccellenze riconosciute a livello mondiale. Michele Nicchio, presidente AIOP Giovani “Solo innovando ed innovandoci riusciremo a dare una risposta sempre più soddisfacente ai crescenti bisogni sanitari degli anni a venire”.

Roma, 8 novembre 2018 –  Con l’obiettivo di scoprire il “paradiso della Digital Health”, nell’ottica di condividere le buone pratiche per migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria ai cittadini, una delegazione dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP) Giovani ha visitato le principali eccellenze ospedaliere e alcune delle maggiori start up innovative in Israele, una delle nazioni più avanzate al mondo sul piano tecnologico e scientifico.

Lo study tour nelle strutture sanitarie di Tel Aviv e Gerusalemme ha confermato quanto i progressi tecnologici in Sanità possano esercitare un forte impatto globale, non solo sul piano di una miglior gestione dei pazienti, ma anche per la loro influenza sullo sviluppo economico del Paese.

Il Presidente nazionale AIOP Giovani, Michele Nicchio: “Non c’è nessun altro Paese al mondo all’avanguardia nell’utilizzo degli strumenti digitali in ambito sanitario come Israele; il Paese con più start-up per chilometro quadrato del mondo. Come giovani imprenditori sappiamo che dobbiamo prima di tutto essere innovatori, per questo la contaminazione con un ecosistema che ha fatto dello sviluppo digitale e tecnologico il proprio punto di forza ci ha arricchiti e ha fatto crescere in noi la consapevolezza che solo innovando ed innovandoci riusciremo a dare una risposta sempre più soddisfacente ai crescenti bisogni sanitari degli anni a venire”.

 

 
American Chamber of Commerce in Italy