Alimentazione

Alimentazione e modi di dire: sfatiamo qualche mito

Esistono luoghi comuni riguardo a cibo e salute che nessuno mette in discussione. Come il noto “una mela al giorno toglie il medico di torno”. Ma non tutti sono veri o salutari quanto si pensa.

Nell’immaginario collettivo esistono tanti luoghi comuni sulla salute, molti legati all’alimentazione, che nessuno mette in discussione. Esempio più famoso, “una mela al giorno toglie il medico di torno”.

falsimitialimenMa questi modi di dire hanno basi scientifiche o sono falsi miti?  Analizziamone sette:

  1. Il caffè danneggia il fegato. Falso. E c’è di più: un consumo modesto di caffè, circa due tazzine al giorno, aiuta a prevenire la steatosi, una malattia caratterizzata dall’accumulo di grasso nel fegato.
  2. Bere tanto tè verde fa bene. Falso pure questo. Pur essendo vero che ha proprietà antiossidanti, bisogna fare attenzione a non esagerare (vedi punto 4).
  3. Il vino fa male al fegato. No, è falso. Certo, non bisogna bere troppo, ma sono noti gli effetti benefici del vino nella prevenzione del rischio cardiovascolare e anche un’azione antiossidante grazie a una sostanza contenuta nell’uva rossa.
  4. Le erbe fanno bene. Sì, ma solo se assunte con cautela. Alcuni estratti delle erbe, infatti, aggraverebbero la sindrome del colon irritabile. Responsabile degli effetti irritanti è l’epigallocatechina-3-gallato (Egcg), il composto polifenolico presente anche nel tè verde (vedi punto 2).
  5. Eliminare il glutine dalla dieta fa bene. No, no e no. Il glutine fa male ai celiaci, cioè a chi è intollerante a questa sostanza. Ma eliminare gli alimenti che contengono naturalmente glutine senza alcun motivo medico rischia di ridurre il consumo delle fibre contenute nei carboidrati, benefiche per la salute dell’intestino. Inoltre, spesso al posto del glutine si assumono alimenti ricchi di grassi saturi, non proprio una cosa salutare.
  6. Bere succhi di frutta fa sempre bene. Sì, ma dipende dal tipo di succo. Infatti molti contengono fruttosio, uno zucchero semplice che, se assunto in certe quantità e frequentemente, ha l’effetto negativo di aumentare i grassi nel fegato. Un’eccezione, in questo caso, la fa il succo di arance rosse.
  7. Last but not least: una mela al giorno toglie il medico di torno. Come per altri alimenti, le mele (ma anche le pere) contengono zuccheri fermentabili che hanno effetti nocivi sulle persone che soffrono della sindrome del colon irritabile.

Insomma, per seguire al meglio una dieta sana ed equilibrata che aiuti a stare meglio, meglio rivolgersi agli esperti che affidarsi ai detti popolari.

Qui ulteriori dettagli.